Scegli il tuo Quint Office:

Architettura IT

Valutazione della predisposizione al Cloud

Valutazione della predisposizione al Cloud

Analogamente alla fornitura tradizionale di servizi IT, i servizi cloud devono essere gestiti attivamente. Lo scopo sta nell’instaurare un equilibrio tra la ricerca della rapidità e della flessibilità da un lato, e l’attenzione rivolta a sicurezza, integrazione, portabilità e interoperabilità dall’altro. Il cloud computing e i modelli di fornitura associati, secondo i quali si paga esclusivamente ciò che si utilizza, non sono nulla di nuovo. La promessa di un servizio standard efficiente in termini di costi senza ulteriori complicazioni è particolarmente allettante per molte organizzazioni. La questione riguarda principalmente il grado di capacità del reparto IT interno di convincere il business a utilizzare le opportunità offerte dal cloud computing. Un deployment adeguato delle opportunità del cloud computing determina in larga misura la soddisfazione dell’utente e l’utilizzo dei servizi IT. La valutazione della predisposizione al cloud fornita da Quint consente alle organizzazioni di comprendere la modalità di implementazione di questo sviluppo relativamente recente. Quint Wellington Redwood vanta oltre 20 anni di esperienza nell’assistenza a progetti di insourcing e outsourcing. L’approccio multidisciplinare alla nostra valutazione di predisposizione al cloud può essere osservato nello speciale modello Quint di scansione per fasi (vedere di seguito).

Strategia Big Data

Strategia Big Data

Indipendentemente dal loro grado di maturità, Quint aiuta le organizzazioni a sviluppare e implementare una strategia dati su misura, che risponda in modo specifico e appropriato agli interrogativi posti sopra. I punti chiave per la riuscita della strategia dati si riassumono in una consapevolezza e comprensione condivisa del valore che l’analisi dei dati può comportare per la propria organizzazione, secondo la prospettiva tanto dell’IT, quanto dei processi di business da essa supportati. Nonostante i tanti strumenti disponibili per l’analisi dei dati, questi assumono un vero valore unicamente se filtrati dalla comprensione umana e utilizzati in un’applicazione mirata. Nella strategia, l’attenzione non viene posta unicamente sull’utilizzo interno dei dati, ma anche sulle opportunità che potrebbero scaturire per il cliente dalla condivisione aperta dei dati interni. Una strategia dati ben congegnata può creare le premesse per fare rendere al meglio il proprio investimento nei dati e incrementarne la velocità d’uso.
Gestione dei Dati

Gestione dei Dati

Con i nostri servizi di Gestione dei dati, e chiamando in causa direttamente il cliente, facciamo in modo che i suoi dati vengano gestiti in modo strutturale. Diventa realmente possibile abbreviare il ciclo “dai dati all’azione”. I dati vengono affidati a responsabili che ne garantiscono la qualità nell’ambito del business, provvedendo affinché si integrino nell’architettura e vengano gestiti con trasparenza attraverso apposite anagrafiche. Il miglioramento dei dati, in termini di puntualità, correttezza e completezza, viene realizzato in modo strutturato. D’altro canto, ci muoviamo affinché la necessità del miglioramento dei dati sia mantenuta ai minimi termini. Con il nostro appoggio, il reparto IT del cliente fa sì che i dati vengano messi a disposizione in modo rapido e affidabile, nel rispetto delle normative vigenti in materia di sicurezza e privacy. Dati affidabili e prontamente disponibili, che vengano considerati come una risorsa preziosa all’interno dell’azienda. Dati che possano essere utilizzati per incrementare l’efficienza, migliorare la conoscenza del mercato e altro ancora.

Razionalizzazione e Rinnovo delle Applicazioni

Razionalizzazione e Rinnovo delle Applicazioni

Il panorama delle applicazioni diventerà gestibile, strutturato e standardizzato sulla base di un metodo in linea con i processi di business dell’organizzazione del cliente. L’infrastruttura verrà sottoposta a una mappatura sulla base di un certo numero di aspetti che verranno individuati in collaborazione con il cliente. In prima istanza l’attenzione verrà concentrata sulle applicazioni di core business. Le raccomandazioni che emergono da questa fase dovranno quindi essere implementate nella pratica. Quando la raccomandazione verte sulla sostituzione di un elemento preesistente, Quint si concentra con maggiore attenzione sulla tecnologia esistente a fronte delle possibilità disponibili. Quando si effettua la mappatura dell’infrastruttura delle applicazioni, è possibile ottenere una panoramica dei sistemi informativi esistenti e comprenderne complessità e costi. Si vedano gli esempi riportati di seguito. La standardizzazione dell’infrastruttura consente di facilitare il collegamento delle informazioni tra le applicazioni, aumentando la flessibilità di utilizzo delle informazioni disponibili nell’organizzazione. Una volta ridotto il numero di interfacce, è possibile contenere i costi per espansioni, cambiamenti e sostituzioni. I vantaggi per l’organizzazione:

Valutazione dell’Architettura applicativa

Valutazione dell’Architettura applicativa

Il cliente può acquisire comprensione, visione d’insieme e coerenza dell’infrastruttura applicativa. e lo porrà in una condizione migliore per assumere decisioni circostanziate. Quint offre raccomandazioni sull’uso, il contenuto e il supporto dell’architettura applicativa. Le raccomandazioni non aiutano solamente ad acquisire familiarità con l’architettura stessa, ma propongono azioni di miglioramento per l’utilizzo e per le interfacce con i processi di business. Possiamo inoltre formulare azioni di miglioramento specifiche per fare compiere un salto di qualità all’infrastruttura applicativa e relativa architettura. In aggiunta forniamo valutazioni sull’infrastruttura applicativa in termini di maturità e adozione. In una fase successiva, Quint è inoltre in grado di assistere il cliente nell’implementazione effettiva dei miglioramenti. Ricerchiamo opportunità di miglioramento e pianifichiamo la semplificazione delle infrastrutture allo scopo di razionalizzare il portafoglio delle applicazioni del cliente.
Valutazione dell’infrastruttura

Valutazione dell’infrastruttura

Quint applica metodologie e tecniche che vantano risultati comprovati nel tempo, incluso il modello Quint dei “6 aspetti” per la valutazione di architettura, governance, finanza, Risorse Umane, processi e quadro legislativo. Utilizziamo modelli sviluppati internamente per eseguire un inventario dell’infrastruttura e del centro elaborazione dati del cliente al fine di ottenere rapidamente un quadro completo e garantire che le informazioni esistenti non vadano perdute. Laddove disponibile, verrà impiegato un database di gestione della configurazione (CMDB, Configuration Management Database) del portfolio infrastrutturale. I dati verranno quindi elaborati, analizzati e visualizzati. Per eseguire l’analisi, Quint si affida alla perizia dei suoi architetti esperti in questo campo sullo sfondo dei framework in cui l’infrastruttura o l’architettura dei centri elaborazione dati svolge un ruolo, quali TOGAF e DYA. Gli stessi standard utilizzati dai centri elaborazione dati (ad es., TIA-942, ISO 20000, ISO 27000) vengono impiegati anche nell’analisi. Se è prevista una visualizzazione, all’occorrenza Quint utilizza anche standard de facto.
Nuovi modi di lavorare

Nuovi modi di lavorare

L’approccio adottato da Quint nei confronti dei NWOW permette di approfondire la visione. La visione nelle funzioni e nei processi, la visione nella cultura e nei sistemi IT disponibili, la visione negli interventi gestionali e nelle aree indicate e la coerenza all’interno delle aree stesse sono cruciali ai fini di una corretta implementazione, in cui i riflettori siano sempre puntati sui “dipendenti”. La conoscenza dell’attuale situazione favorisce la comprensione del potenziale che i nuovi modi di lavorare potrebbero avere non solo per l’organizzazione in toto, ma anche e più specificamente per i vari ruoli e reparti. Viene ad esempio effettuata la mappatura dell’entità delle eventuali pratiche di nuovi modi di lavorare già in atto, mentre viene stabilito un livello realistico e impegnativo al tempo stesso. Nella fase successiva vengono definiti i milestone nel contesto dei passaggi specifici che devono essere compiuti per acquisire i benefici dei NWOW e quindi aiutiamo l’organizzazione a conseguirli.
Formazione e Addestramento degli Architetti

Formazione e Addestramento degli Architetti

Quint aiuta gli architetti a colmare le distanze tra management e architettura fornendo loro formazione sull’esercizio della disciplina e addestramento all’uso degli strumenti con cui gli architetti possono incidere sul proprio ambiente di attività. Gli architetti sono chiamati a concentrarsi in misura crescente sul proprio ruolo di consulenti fidati. Oltre ai corsi specifici per gli architetti, attraverso la formazione è peraltro possibile supportare la gestione dell’architettura. La formazione alla gestione consentirà al cliente di sostenere in maniera efficiente gli architetti nel loro lavoro quotidiano e di fornire una leadership agli specialisti del settore. Questo supporto o addestramento diretto copre gli aspetti precedentemente citati attraverso apposite sessioni individuali o di gruppo. Il management ricopre un ruolo chiave che rende possibile mettere in pratica alcune competenze. Il risultato finale deve concretizzarsi in un architetto in grado di operare a un livello professionale superiore, che rifletta maggiormente sulla propria condotta e riesca ad avere un impatto più marcato sul proprio ambiente.

Formazione di corsi Architettura IT & Security